Workshop

L’Atelier Teatro Fisico ha il piacere di proporvi il workshop “Character” diretto da Vladimir Bouchler e in collaborazione con l’European Theatre & Film Institute di Bruxelles.
Il workshop è direzionato a diverse figure teatrali con esperienza: attori di teatro, teatro fisico, teatro musicale, opera e performing art, ma anche a registi, drammaturghi, analisti teatrali e scenografi.
Il metodo unico di ETFI, applicato durante il corso, si basa su una combinazione di:
– Tecniche teatrali (come “Carattere e caratterizzazione” di Michael Cechov, “Studio di stile e forma unici” di Evgeny Vakhtangov, “Il paradosso dell’attore” di Denis Diderot)
– Brillanti scoperte della psicologia del XX secolo (“Teoria dell’atteggiamento e del set” di Uznadze, “Psicodramma” di Jacob L. Moreno, “L’arte di amare” di Erich Fromm)
 Applicazione delle Belle Arti mentre si crea uno stile di performance.

QUANDO
1 novembre: h.10.00/14.00
2,3 novembre 2019: h.13.00/17.00

ISCRIVITI


Il termine Storytelling viene impiegato sempre più spesso in ambiti al di là delle sue aree tradizionali di competenza (letteratura, teatro, intrattenimento in genere), se ne sente parlare nel campo del marketing, della politica, della comunicazione e delle formazione; la capacità di organizzare una narrazione efficace è diventata un requisito fondamentale per chiunque abbia qualcosa da comunicare ad un pubblico, che si tratti dei destinatari di un prodotto commerciale o dei fruitori di un’opera d’arte. Uno storyteller è un “professionista delle storie”, che mette in campo tutti i possibili strumenti di comunicazione per farle arrivare nel modo migliore al pubblico. 
Ma come si fa a raccontare BENE una storia? A sapere che quello che si vuole raccontare è davvero qualcosa che vale la pena di essere condiviso?
Per trovare le storie giuste e per capire quali siano gli strumenti migliori con cui trasmetterle serve esperienza, e non è detto che ci si possa arrivare da soli.
Quello che si propone è un percorso che guidi i partecipanti a individuare le storie che vogliono raccontare e a imparare a servirsi degli strumenti espressivi con cui farlo nel migliore dei modi.
Un lavoro che parte dalla narrazione orale, della quale verranno esplorati i meccanismi, e prosegue nelle forme più congeniali per ognuno
Il laboratorio vuole fornire ai partecipanti le competenze per poter costruire un proprio linguaggio e gli stimoli per sperimentare le proprie potenzialità espressive, attraverso attività collettive e un percorso di ricerca individuale.

QUANDO
23 novembre: h.14.00/19.00
24 novembre: h.13.00/18.00

ISCRIVITI


Butoh è la danza della vita. I nostri corpi sono esseri organici, e noi siamo parte dell’universo. Questo workshop, usando una serie di esercizi della danza Butoh (una forma di danza contemporanea che arriva dal Giappone) insieme alla voce, e ad esercizi di movimento teatrale, consiste di movimenti organici liberi che provengono dalla vostra anima. Attraverso l’allenamento Butoh lavoreremo sulle tensioni inutili, sull’autocoscienza, su abitudini e certi concetti del mondo che condizionano la nostra mente, esploreremo non solo il nostro io interiore ma anche la nostra connessione con il mondo in cui viviamo. Il corpo è un contenitore. Svuotare noi stessi è la chiave per cominciare a ricevere. Quando siamo in uno stato di apertura possiamo permettere a noi stessi di danzare e muoversi come spirito con altri esseri viventi,oggetti, spazi e caratteri. Il mio laboratorio “Butoh e movimento per il teatro fisico e gli attori” ha lo scopo di promuovere non solo la pratica stessa del Butoh ma anche un senso di come possiamo applicare questa pratica al teatro fisico. Butoh porta la vibrazione della vita. E la sua pratica sfida i nostri limiti fisici, mentali, emozionali e spirituali. Migliorerà la concentrazione, la capacità di rilassamento, la presenza sul palco, il respiro, la capacità emozionale, la resistenza fisica, la flessibilità, l’immaginazione, l’impegno profondo, e in questo modo sviluppa il vostro proprio “corpo vivente”: potrete avere più esperienze di vita di quelle che fate nella vostra vita di tutti i giorni. Butoh attiva e accresce la vostra energia vitale. Il workshopo incorpora Butoh giapponese, Yoga e basi di ginnastica, movimenti di Trisha Arnold, Linklater voice e recitazione.
QUANDO
Dal 16 al 22 dicembre 2019: h.10.00/17.00
Durata workshop: 30 ore

ISCRIVITI


In questo workshop, coltiverete i vostri strumenti in modo da poter accedere non solo ai materiali interni ma anche a quelli esterni per qualsiasi circostanza creativa. Attraverso l’addestramento Butoh, rivelerai, scoprirai, scoprirai e dispiegherai il tuo sé nascosto, che è un dono che hai e potrai condividerlo con gli altri. Vi eserciterete a lasciar andare il vostro sé e ad essere “corpo possibile” (lo chiamo anche “corpo disponibile”.), che potreste essere in grado di trasformare (o diventare) qualsiasi altra cosa (sia oggetti viventi che non viventi). Il tuo corpo è un vaso. Attraverso gli esercizi di movimento, imparerai la conoscenza dei tuoi strumenti, in modo da poterli applicare funzionalmente al tuo lavoro.
QUANDO
Dal 3 al 7 gennaio 2020: h.10.00-16.00
Durata workshop: 25 ore

ISCRIVITI


Jon Kellam ha oltre 30 anni di esperienza come attore, regista e insegnante. Attualmente è co-direttore artistico e membro co-fondatore di Zoo District Theatre, membro e ex direttore educativo all’Actors’ Gang. È membro di Ensemble Studio Theatre di Los Angeles, Direttore dei GET LIT Players in L.A. ed è stato appena nominato co-presidente teatrale a CHAMPS Charter Multi Media e Performing Arts High School. Le aziende teatrali con cui ha lavorato a livello nazionale sia come attore o regista includono Steppenwolf, The Organic Theatre, New Crime, The National Jewish Theatre, American Blues Theatre, Absolute Theatre, Baliwick, Chicago Actors Ensemble, Strawdog a Chicago. Playwrights Horizons, PS 122, Lincoln Center, Circle in the Square, Workhouse Theatre di New York City. Il Los Angeles Theatre Center, Open Fist, Sacred Fools, EST LA, Actors’ Gang, Zoo District, Theatre Theatre, REDCAT a Los Angeles e il The Powerhouse Theatre a Brisbane in Australia.
Nel 2008 ha ricevuto una Surdna, borsa di studio per studiare “clown” basato sulla pedagogia di Jacques Lecoq e Yves Lebreton, con Philip Radice dell’Atelier Teatro Fisico e Andrè Casaca direttore artistico del Teatrocart a Torino e Castel Fiorentino in Italia.
QUANDO
Dall’11 al 15 marzo 2020
h. 10.00 – 18.00
Durata workshop: 30 ore

ISCRIVITI


Nel suo costante lavoro di ricerca, Eugenio Allegri ripropone, ulteriormente rinnovato, uno stage di Maschera legato alla Commedia dell’Arte italiana, elemento fondamentale dello studio e del lavoro dell’attore, codice di un linguaggio espressivo in continua evoluzione che si misura con la modernità delle forme e con l’attualità dei temi.
Lo stage si rivolge principalmente ad attrici ed attori professionisti e, sulla base di curriculum, ad altri artisti dello spettacolo dal vivo o ad allievi attori.
Da piu’ di 30 anni, Eugenio Allegri, dopo l’incontro con Jaques Lecoq, avvenuto a Bologna nel 1978 e con la frequentazione costante del teatro di commedia, sotto la direzione di registi quali Francesco Macedonio, Dario Fo e Carlo Boso, alterna alla principale attività di attore e regista, quella di pedagogo tenendo workshop di Commedia dell’Arte in Italia e all’estero nelle più importanti scuole teatrali.
QUANDO
6,7,8 maggio 2020: dalle h.18.30 alle h.23.30
9,10 maggio 2020: dalle h.10.00 alle h.18.00
Durata workshop: 30 ore

ISCRIVITI

All rights reserved.
Atelier Teatro Fisico © Sviluppato in collaborazione con IOD'A.

Log in or Sign Up